Barriere ottiche di sicurezza

SLB 240

SLB 240


  • SLB 240 Serie - caratteristiche tecniche
  • Forma compatta Con valorizzazione integrata
  • portata 15 m
  • Uscite OSSD sicure fino a PLe
  • Avvio automatico o blocco di riavvio
  • Robusta custodia in metallo con connettore M12 o cavo
  • Strumento di set-up e display di diagnosi

Vai alla categoria
SLB 440

SLB 440


  • SLB 440 Serie -
  • Forma compatta Con valorizzazione integrata
  • Alta portata fino a 75 m (riserva fino a 90 m)
  • Uscite OSSD sicure fino a PLe
  • Avvio automatico o blocco di riavvio
  • Robusta custodia in metallo con connettore M12 o cavo
  • Versione con riscaldamento per applicazioni in esterni in condizioni sottozero (fino a –30  C)
  • Strumento di set-up e display di diagnosi

Vai alla categoria
Campi di impiego:
Le barriere ottiche di sicurezza optoelettroniche vengono utilizzate per la protezione degli accessi a punti e zone pericolose.

Le barriere ottiche di sicurezza delle serie SLB 240 e SLB 440 sono estremamente compatte e sono dotate di una funzione di valutazione integrata. Disponibile come Tipo 2 (PL c) e Tipo 4 (PL e), questa famiglia di prodotti può essere collegata direttamente al circuito di sicurezza.

Struttura e modalità​ di​ funzionamento​:
Le barriere ottiche di sicurezza SLB offrono un quadruplo livello di codifica, in modo da permettere di azionare fino a quattro coppie di sensori in una direzione, in caso di utilizzo di più barriere ottiche in un'applicazione, senza interferenze reciproche. Per l'esercizio sono a disposizione i modi operativi Configurazione, Funzionamento automatico, Riavvio e Diagnostica.

Il modello SLB 440H, per il monitoraggio delle aree di accesso con portata fino a 75 metri, può essere dotato su richiesta di un sistema di riscaldamento integrato ed essere così idoneo per l'impiego in condizioni sotto zero.